4. lug, 2018

La storia di Giovanni il salumiere.

…Ci vuole poco per realizzare tanto…

Sono tanti i casi della vita che portano ad intraprendere scelte sbagliate.

Faccio un passo indietro.

In Italia, le piccole attività, nascono in due modi:

1)         Ereditate dai genitori

2)         Un dipendente che decide di mettersi in proprio

In entrambi i casi si hanno delle paure nascoste, si è consapevoli di partire col ritmo sbagliato ma si è anche speranzosi di poter in qualche modo aggiustare il tiro.

Mettere in piedi un’attività, qualunque essa sia, può rivelarsi molto più difficile di quanto progettato su carta, se non si hanno i mezzi e le conoscenze adatte ma, soprattutto, se non si è affiancati sin dall’inizio dai giusti compagni di viaggio.

E non sarà colpa della crisi o del governo se le cose andranno male, ma solo della testardaggine di proseguire un’impresa nonostante si sia consapevoli dei propri limiti.

Si è nella piena presunzione di saper far meglio e più degli altri.

Si ignora volutamente che c’è gente che si adopera quotidianamente per risolvere dubbi e problemi e che è in grado di poter escogitare le giuste soluzioni, indicando il modo corretto di vedere le cose. Questo non perché sia dotata di illuminazione divina, ma semplicemente perché il suo lavoro è lo studio e l’analisi di quanto, nella gestione affannata di un negozio, potrebbe sfuggire.

Ti sei mai chiesto perché le formule di franchising statisticamente sono quelle che garantiscono margini di successo maggiori?

Il successo di queste catene è fatto di esperti che lavorano dietro le quinte, che sono costantemente impegnati nel capire come il prodotto proposto stia andando, indirizzando le future azioni di marketing aziendali sulla logica che predomina qualsiasi scelta: il mercato.

Caro amico, a questo punto la curiosità di proseguire darà senso a comprendere che ci sono leggi in economia dalle quali non ci si può esimere quando si decide di avviare un commercio.

Tutto ciò che si pensa di fare se non lo si fa prima  della concorrenza sarà inutile, perché qualcuno ci avrà pensato prima e tu ancora ti starai chiedendoti come mai è andata male!

Essere bravi con le mani non basta più!

Cosa consente di distinguersi dalla massa?

Bisogna cercare, studiare, ed evolversi in termini di marketing strategico perché solo affiancandoti alla guida da chi conosce il sentiero arriverai in cima alla montagna.

Arrivare in cima sarà difficile, nessuno ti dovrà mai promettere cose facili altrimenti è l’ennesima fregatura all’italiana.

 

La storia di Giovanni il “pizzicarolo”

Un piccolo aneddoto per chi quelli errori sopra li ha fatti tutti!

E non per scarsa cultura o esperienza nel settore, ma semplicemente perché, spesso, non ci si rende conto che un’attività commerciale non può esulare da quanto accade intorno.

Giovanni aveva un’attività di commercio di prodotti alimentari (a Roma si chiama il pizzicarolo) andava discretamente, nell’ottica di quel poco che basta per portare a casa il giusto compenso, però senza che riuscisse ad ottemperare agli impegni di marito e padre di famiglia, poiché rinchiuso nella sua bottega ogni santo giorno.

Primo errore: lavorare 14 ore al giorno non da imprenditore ma da ragazzo di bottega, salumiere, facchino, e tuttofare.

Decise dunque di allargare i suoi orizzonti arricchendo l’offerta con un banco di macelleria, certo che i clienti fidelizzati avrebbero gradito la scelta di dare loro un qualcosa in più.

Secondo errore: non averne parlato con loro per capire se effettivamente l’idea fosse gradita!

Nonostante l’impegno nel reperire prodotti a prezzi stracciati per abbattere la vicina concorrenza, la merce sostava più nei banchi frigo che nelle poche shopper che uscivano dal negozio.

A lungo andare, in un ammasso di prodotti invenduti, fu costretto ad abbassare ulteriormente i prezzi per cercare di recuperare qualcosa.

Tutto perché non aveva considerato la regola fondamentale del business:

Devi impostare la tua attività guardando la concorrenza non il prodotto che vendi!

http://www.100metriquadrati.it/434841640/5445702/posting/l-analisi-della-concorrenza-%C3%A8-pi%C3%B9-importante-del-cliente

 Terzo errore: non aver osservato i competitors, specializzati in diversi prodotti di altissima qualità.

Dare l’impressione ai propri clienti di ricercare avidamente il guadagno, senza tener conto dei loro gusti, delle loro preferenze, non è sinonimo di professionalità o impegno ma solo l’anticamera del fallimento.

Concludendo la vicenda, realmente accaduta, nel giro di pochi mesi la sua attività, sudata con sacrifici personali e familiari, era in ginocchio.

Dopo avere dato fondo a tutte le sue disponibilità, sia monetarie che mentali, per potersi rialzare, Giovanni il pizzicarolo lesse un piccolo trafiletto pubblicitario che scorreva sui social.

http://www.cieffeconsulting.com/progetto-100-metri-quadrati/

 Scettico, l’imprenditore chiamò e raccontò la sua triste vicenda, comune a tanti, e i consulenti gli elencarono esattamente i suoi tre principali errori.

Il lavoro di vendita è molto complesso poiché alla base e ancor prima di prender forma, necessita di ricerche e studi del comparto commerciale in cui si andrà a collocare il marketing strategico e l'advertising (pubblicità) come supporti costanti all’attività.

I benefici in questo modo saranno riscontrabili già nel breve periodo.

E perché dunque questa filosofia/verità non dovrebbero interessare anche attività nostrane come macellerie e salumerie?

Perché non consentire da subito a imprenditori, come quello della storia descritta, di evitare gli errori commessi o già in fase embrionale, supportando scelte, strategie di vendita e tecniche di fidelizzazione dei clienti?

Chiunque abbia provato la formula "100metriquadrati" eleggendola a punto di inizio della propria azienda, può testimoniare di aver ottenuto un piano di consulenza aziendale globale, cucito su misura sulle proprie esigenze.

"100metriqaudrati" consentirà di realizzare il sogno di avere una macelleria o una salumeria riconosciuta nel territorio, poiché ha come obiettivo l’immediatezza dei guadagni per i propri clienti.

Evitare un trascorso come quello dell’imprenditore di cui si è fatta menzione si può, i risultati hanno dato ragione a chi ci ha creduto davvero, "100metriquadrati" è la risposta per incamminarsi verso la serenità!

Lascia qui la tua e-mail!